La Panna Montata

Questi sono un insieme di suggerimenti per montare la panna, raccolti da vari siti, blog e forum e testati poi da me.

Mia opinione è che sia meglio comprare panna, fresca o a lunga conservazione, da montare, eventualmente verificare che abbia il 35 o il 38% di grassi, più grassi ci sono più monta meglio.

La panna vegetale (che panna non è, ma solo un guazzabuglio di grassi vegetali, verosimilmente idrogenati, approfondisci qui) io la evito accuratamente, pare monti meglio e regga di più, ma io lo ritengo un prodotto poco salutare, anche il sapore è diverso. Anche certe panne UHT con aggiunta di stabilizzanti non le uso più perchè hanno un gusto che per me sa di ‘artificiale’.

Meglio montarla in un contenitore di acciaio preventivamente lasciato in freezer, insieme alle fruste. La panna deve essere fredda di frigo, anzi meglio se lasciata anche quella qualche minuto in freezer. Io iniziavo a montare subito alla massima velocità. Poi ho letto un suggerimento di Muccasbronza che dice che più la panna monta veloce più velocemente si smonta, effettivamente ora la monto partendo a bassa velocità e mantenendola sempre moderata e la panna monta benissimo.
Se non monta, viene grumosa, si forma una palla, ormai non c’è più niente da fare, probabilmente era calda, o si è montato troppo.

La palla formatasi è burro e lo puoi usare come burro normale, il liquido si chiama latticello e lo puoi usare nelle torte o nella minestra, insomma se lo vuoi riciclare lo usi così. Io la riciclo anche se non si è del tutto separata, come panna da cucina e se non mi serve subito la congelo.

Puoi montarla fino alla densità desiderata, a seconda dell’uso che devi farne. Ben montata e soda per le decorazioni con sac a poche non troppo montata se devi fare la copertura liscia su una torta, altrimetni se contiene bolle d’aria troppo grosse ed è troppo densa non si riesce a stendere bene (usare la spatola calda può aiutare in questa operazione).
Se si vuole zuccherata, lo zucchero (io uso quello a velo) lo puoi mettere all’inizio o anche quando è già un po’ montata. Aggiungere un po’ di miele invece aiuta anche ad evitare che la panna smonti (suggerimento di Paoletta). L’utilizzo di coadiuvanti, per esempio il pannafix, potrebbero influire sul gusto e non sempre funzionano.

Quando poi la si amalgama con gli altri ingredienti bisogna farlo delicatamente e a freddo se no si smonta.
Usando i coloranti, se se ne usa una dose troppo generosa, potrebbe diventare salata, d’altro canto è difficile che i coloranti riescano a conferire un colore deciso.

La panna si può congelare, ma probabilmente dopo non si riuscirà più a montare, si può usare nelle ricette, dolci e salate, che non ne richiedono la montata, come la panna cotta.

Spero di esservi stata utile, alla prossima!

link utili:
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/05/29/le-ricette-scientifiche-la-panna-montata/
http://www.albanesi.it/dietaitaliana/BLU/Articoli/panna_vegetale.htm

Tag: , ,

2 Risposte to “La Panna Montata”

  1. Porsia Says:

    Ciao Ilaria ci tenevo a sottolineare che se la panna vegetale é un guazzabuglio di grassi ecc. La panna di latte vaccino invece é un guazzabuglio di ormoni, antibiotici e colesterolo e oltretutto molto piú grassa della panna vegetale…. In caso non lo sapessi!

    • ilariainterplanetaria Says:

      ciao! grazie della precisazione. in realta’ e’ molto difficile vivere coerentemente,nel senso che ripudio la panna vegetale, ma non il burro, mangio il tacchino ma non il cavallo, compro le scarpe di cuoio (non apposta,ma senza farci caso),ma non le pellicce, non butto le cartacce per terra ma getto il sacchetto nel bidone fuori orario (mmm quello che scrivo pora’ essere usatocontro di me? vabe’ e’ solo un esempio…..). non penso sia possibile portare avanti le mie convinzioni in maniera coerente vivendo una vita ‘normale’. ma comunque provo a fare piccole cose.
      Comunque, tornando in tema, la mia acidita’ nei riguardi della panna vegetale era per far capire alla gente,che e’ spesso portata a pensare che la dicitura ‘vegetale’ significhi SALUTARE, che questo non e’ sempre vero…
      C’e’ sempre il rovescio della medaglia, hai ragione. l’importante e’ essere sempre pronti a recepire e ricercare tutte le informazioni….senza fermarsi a cio’ che ci viene propinato da un’etichetta o un pregiudizio. grazie! ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: