Archive for settembre 2012

Torta Jack Russel

24 settembre 2012

Questa semplice tortina l’ho fatta per il compleanno della cagnetta Susy, che come ogni anno festeggia con un mio dolcetto 😀 !

Pan di spagna e crema alla nocciola (la ricetta non è top secret, ma l’ho fatta ad occhio (e gusto!) mescolando ganache al cioccolato fondente, farina di nocciole e latte condensato e montando con le fruste, devo dire che per me era squisita…)
Copertura con ganache e pasta di zucchero. Decorazioni in pasta di zucchero.

La particolarità di questa torta è che in realtà la cagnolina, una jack Russel, l’ho fatta con una pasta sintetica termoindurente, quindi non si mangia, e sotto aveva il suo vassoietto rivestito di pasta di zucchero per non venire in contatto con la torta.
Così può rimanere per sempre il ricordo del terzo compleanno, come indicato sulla targhetta!

ilariainterplanetaria

Annunci

Cupcakes pere e cioccolato

18 settembre 2012

Questi cupcakes li ho portati come mio personale omaggio all’inaugurazione del negozio di materiale per cake design Pasticci d’autore a Genova, a cui faccio un bel ‘in bocca al lupo’!

La ricetta è semplicissima, una classica sponge al cioccolato, e la versione cupcakes rimane particolarmente soffice e leggera.

Ingredienti per 24 cupcakes:
250 g zucchero,
210 g farina,
40 g cacao amaro
250 g burro
4 uova grandi
mezza bustina di lievito

Procedimento:
Montare bene il burro con lo zucchero.
Setacciare insieme farina, cacao e lievito.
Aggiungere, sempre montando, una per una le uova alternandole con un cucchiaio del mix setacciato.
Terminare aggiungendo tutto il mix rimasto, montate a velocità inferiore o a mano per non smontare il composto che avrà assunto un aspetto soffice, se vedete che l’impasto è troppo denso aggiungete un dito di latte.
Versare il composto nei pirottini per 3/4 della loro capacità (con la sac a poche si fa un bel lavoro veloce e pulito).
Infornare per circa 20 minuti a 160 gradi ( io uso il ventilato).
Mi raccomando! Fate la prova stecchino! Poi sfornateli e lasciateli raffreddare.

Poi ho preparato delle pere caramellate semplicemente facendo cuocere in padella le pere a pezzi con dello zucchero e un goccio di rum, sono andata ad occhio, quando il liquido si è asciugato e lo zucchero cominciava a caramellare ho spento.
Avevo anche del caramello fatto da me che ho usato nella farcitura.
Per preparare il caramello ho usato 100 g di zucchero e 15 di miele facendoli cuocere fino a caramello scuro e poi si aggiunto dell’acqua bollente, attenzione che esplode! e poi si riscalda sciogliendo nuovamente il caramello! devo dire che ogni tanto mi fallisce l’operazione e il caramello invece di rimanedere fluido si indurisce…devo far più pratica!

AGGIORNAMENTO: vagabondando ho trovato il blog profumiecolori che spiega bene come fare un buon caramello!

Poi vi ho preparato un foto-tutorial per la parte di farcitura, spero vi sia utile!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ringrazio Giorgia di pixeljuice per le belle foto che ha fatto ai miei cupcakes! Direi che si vede la differenza con le mie….. 😀

OPS! Che sbadata! mi son dimenticata di parlarvi della ganache, ricetta qui!! Ricordatevi di farla almeno il giorno prima in modo che abbia la giusta consistenza!

ilariainterplanetaria

CONTEST – L’UNIONE FA LA TORTA

17 settembre 2012


contest

Dolcefardolci indice il contest L’unione fa la torta a cui io partecipo come blogger.
Leggete il regolamento e partecipate con la vostra torta decorata con pasta di zucchero, marzapane o altre paste modellabili.
Fate presto che la scadenza per l’invio della foto è il 26 settembre 2012!

Le foto verranno giudicate dai ‘Mi piace’ degli utenti di Facebook e la concorrente numero 2 ( non ho capito se sarà la seconda classificata o se verrà dato un numero casuale alle prime 5 arrivate) parteciperà insieme a me alla seconda fase!

ilariainterplanetaria

Torta Hello Kitty a 2 piani

13 settembre 2012

Hello kitty, mi piace tanto!

Chissà perché!? Forse perchè sono giovane dentro? 😀

2 piani di torta, entrambi esclusivamente in pan di spagna.

Quando scrivo pan di spagna intendo quello classico (solo uova (biologiche!), zucchero e farina), non è un nome generico che uso per tutti gli impasti, e ci tengo a dirlo perché nelle torte decorate la base utilizzata è molto importante, utilizzare il pandispagna classico, che va obbligatoriamente bagnato, pregiudica spesso l’aspetto delle torte e richiede molta più attenzione e incoscienza 😀

Per entrambi i piani doppia farcitura con crema al latte condensato e mascarpone, ma il primo piano aveva anche un generoso strato di marmellata di fragola (biologica) ed una bagna alla fragola.

Copertura con crema di burro e poi pasta di zucchero. Tutte le decorazioni sono in pasta di zucchero.

Ultimamente sto usando la pasta di zucchero massa ticino tropic, mi trovo bene, meglio che con la satin ice.

Nel piano sotto ho messo i pioli per sorreggere la torta sopra che aveva il suo vassoietto e un piolo centrale ‘trafiggeva’ entrambe le torte, in modo da poterla trasportare in auto con relativa tranquillità

Ad onor del vero (sapete che ci tengo!) quando mi fu chiesta una torta mi fu dato come esempio quella de Le torte di Nadia, poi io l’ho personalizzata un po’.

ilariainterplanetaria

Torta Cars con Cricchetto

7 settembre 2012

Il secondo compleanno del mio nipotino si è accavallato al matrimonio dei miei amici, ma sono riuscita ugualmente a preparargli una tortina carina.

Il piano di sotto era pan di spagna con triplo strato di crema al mascarpone e ganache al cioccolato fondente, ricoperta di ganache e pasta di zucchero mixata a cioccolato plastico (che conferisce un bel colore marrone senza aggiungere coloranti e, anzi, rendendola più buona di sapore !)

Cricchetto

La parte di sopra era una mini sponge ( 10 cm di diametro = 1 uovo) non farcita e ricoperta con ganache al cioccolato bianco e pasta di zucchero.

Tutte le decorazioni sono fatte a mano in pasta di zucchero.
Ora mi danno cricchetto ancora intero e vagante per casa 😀

ilariainterplanetaria

Wedding Cake

2 settembre 2012

Sono innamorata di questa torta, per una volta sono quasi soddisfatta del mio lavoro.
La storia di questa torta nasce i primi di marzo, quando una mia amica mi comunicò che sarei stata io a preparare la sua torta di matrimonio.
Mi fece vedere questa fantastica torta dicendomi che la voleva così.


Ho avuto sei mesi per meditare e poi ad una settimana dal matrimonio metto su carta le mie idee.

Inizialmente pensavo di riproporla con soli tre piani, poi ho voluto esagerare: facendo il piano più basso in polistirolo e l’ultimo di dieci centimetri di diametro non avrei modificato significativamente la quantità di torta e avrei ottenuto un risultato più importante.

Ho preparato la base, una tavola di compensato rivestita di carta adesiva bianca e orlata con del nastro lilla.

Ho preparato il piano più basso in polistirolo, rivestendolo con la pasta di zucchero imprimendogli l’effetto trapunta, imprezionsito da perline argentate edibili.

Poi ho preparato le mud cake, le ho farcite e ricoperte con ganache al cioccolato fondente, la richiesta della sposa era infatti una torta tutta al cioccolato.
Era la mia prima torta così importante e mi sono voluta tenere sul sicuro, una bella torta solida!

Ho rivestito ogni torta con la pasta di zucchero e ho decorato ogni piano in maniera diversa, applicando all’ultimo piano le rose fatte da me in gum paste.

Alla fine guardandola finita ogni piano potrebbe rappresentare un particolare del matrimonio: partendo dall’alto vediamo il bouquet rivestito di tessuto drappeggiato, poi la giarrettiera, il velo sollevato a mostrare le iniziali degli sposi e i drappi, sorretti da fiocchi, che potrebbero essere un particolare del vestito da sposa, infine la decorazione del piano più basso mi fa pensare al classico cuscinetto delle fedi.

Ho fatto questa torta con tanto amore e se vi devo dire la verità mi piace tantissimo.
Ho cercato di ispirarmi mettendoci del mio, e mi ha impegnato molto, è stata una bella sfida.

Ci sono alcuni difetti purtroppo che correggerò le prossime volte.
La mia paura più grande era che la torte fosse troppo pesante ed asciutta per essere gradita come dolce dopo una cenna di nozze davvero abbondante, per renderla più ‘leggera’ l’abbiamo fatta servire col gelato.

Spero sia piaciuta a tutti!

Davvero molto molto carina la bomboniera che era un cuoricino di pasta di sale personalizzato col nome, handmade apprezzatissimo!
Voglio concludere con il mio augurio speciale agli sposi, miei cari amici, perchè possano godere di una vita piena d’amore!

ilariainterplanetaria


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: