Acidi Grassi Trans

Il nome è tutto un programma, sono sostanze nocive, la quantità tollerata dal nostro organismo, secondo alcuni studi, è ZERO.
Riducono il colesterolo buono (HDL), aumentano quello cattivo (LDL), interferiscono in molte reazioni del nostro organismo, che non riesce ad interpretarli come ‘cattivi’ perché non li conosce, quindi entrano a far parte, per esempio, della membrana cellulare, che perde le sue caratteristiche e permette il passaggio all’interno della cellula di sostanze nocive, sono causa di malattie cardiovascolari, una riduzione del loro consumo limita di molto il rischio di cardiopatie.
Vi chiederete dove si trovano queste sostanze pericolose… in tantissimi alimenti che mangiamo quotidianamente e che rifiliamo pure ai n(v)ostri ignari e innocenti figlioletti…..

Acido grasso
Immaginiamo l’acido grasso come una catena di atomi di carbonio (più ossigeno e idrogeno), alcuni legati fra loro da legami doppi, l’idrogenazione rompe uno dei due legami e inserisce degli atomi di idrogeno, che posizionandosi in un determinato modo danno luogo ad un acido trans (trans è un termine che indica la posizione che occupano gli atomi nello spazio).
Le catene composte da legami semplici si dicono grassi saturi, quelle con uno o più doppi legami sono insaturi, ne esistono a catena corta, media e lunga.
Sono pochi gli acidi grassi trans naturali, per lo più contenuti in quantità minime nelle carni dei ruminanti.
Il nostro organismo quindi non conosce questi trans perché in natura non sono quantitativamente importanti.
I grassi trans sono il risultato dell’idrogenazione di grassi insaturi, principalmente oli vegetali, già di per se ricchi di grassi saturi e spesso scadenti e magari anche scaduti.
L’idrogenazione viene fatta perché rende l’olio vegetale solido e più resistente all’irrancidimento, più adatto alle produzioni industriali.
Gli acidi grassi devono essere assunti con la dieta, non bisogna demonizzarli, quindi un 30% delle calorie giornaliere deve provenire da grassi. Devono essere assunti quelli saturi, monoinstauri e polinsaturi, nella proporzione di un terzo per uno. Quelli saturi a catena media(MCT) sono un po’ meglio di quelli a catena lunga perché non innalzano il livello di colesterolo ‘cattivo’ e vengono digeriti ed utilizzati dall’organismo in maniera più agile, sono contenuti per esempio nel burro.

La margarina
La margarina, che ognuno di voi considera più salutare e ‘leggera’ del burro (sbaglio?), è la regina dei grassi vegetali idrogenati.
Dopo anni di pubblicità che ci spacciava la margarina per un prodotto quasi salutare ora tantissime industrie alimentari stanno facendo retro marcia, usando grassi non idrogenati, o, ancora meglio, burro.
Diciamo che la margarina, anche se non idrogenata, è comunque prodotta a partire da oli vegetali frazionati (suddivisi tramite procedimenti fisici nelle varie componenti), comunque è un prodotto di poco meno malvagio di quella idrogenata, essendo composto in prevalenza da acidi grassi saturi.
Meglio scegliere prodotti che contengano burro o olio extra vergine di oliva che oli e grassi vegetali -non meglio specificati -, parzialmente o non idrogenati.

Un consiglio valido sempre è di leggere gli ingredienti di ciò che mangiamo, non fidiamoci della marca o degli slogan pubblicitari: la scritta “senza colesterolo” non significa “fa bene”!

Ecco un po’ di sitografia, ma digitando acidi grassi idrogenati, margarina, grassi vegetali su Google troverete un’infinità di risultati….
http://www.albanesi.it/Alimentazione/transfattyacid.htm
http://www.cibo360.it/alimentazione/cibi/olio/margarina_non_idrogenata.htm
http://www.cibo360.it/cibo_salute/aterosclerosi/colesterolo_trigliceridi.htm


Bookmark and Share

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: