Archive for the ‘Dolci’ Category

Focaccia e Nocciolata

11 settembre 2018

Questo è un post diverso dal solito, non è una ricetta, non è una torta, ma è un modo per condividere con tutti voi l’amore per la mia città.

A Genova la Focaccia è parte della dieta e si mangia sempre.

Una striscetta.
Un tocco.
Una slerfa.
Un euro, quando ero più piccola l’unità di misura erano 500 lire.

La puoi comprare ovunque.
Normale o con le cipolle.

Se la pucci nel caffe o nel cappuccino nessuno ti guarda storto, anzi.
All’ora dell’aperitivo puoi anche accompagnarla ad un asinello.
Avrete capito quindi che nessuno si stupirà se a Genova la focaccia la cospargi di Crema al cacao e nocciole Rigoni di Asiago, qui nella versione senza latte.
Vi sembra azzardato?
Il contrasto tra la dolce cremosità della Nocciolata e la superficie salata ed unta della Focaccia è semplicemente fenomenale e sono certa che rimarrete estasiati.
(Per le fotografie nessuno è stato maltrattato, mi sono sacrificata io stessa, morso dopo morso [N.d.R.])
Certo… per provarla dovete venire a Genova

Genova adesso è spezzata, nel cuore prima di tutto.
La mia città è ferita, ma rispetta la sua essenza asciutta e fiera e lavora instancabilmente per risollevarsi, anche questa volta.

602x338_serie-a-con-maglia-genova-nel-cuore-2

Come acquistare le magliette …

 

Annunci

Torta senza glutine e latticini

28 giugno 2018

L’ultimo fine settimana ho preparato molti dolcetti per varie occasioni.
Per questa torta la necessità era preparare un torta carina, per due persone, senza farina e senza latticini.

torta_senza_-glutine_senza_lattosio-4.jpg

Ho deciso quindi di fare un pandispagna con fecola di patate, cacao amaro e farina di mandorle (50, 20, 50), 3 uova biologiche intere, 120 gr zucchero, aroma naturale di vaniglia fatto da me a partire da bacche di vaniglia del Madagascar, lievito per dolci.

Ho bagnato il pandispagna con sciroppo di lamponi diluito in acqua, per bagnare  le basi io uso un pennello in silicone come questo qui.

Per la farcitura ho usato Fiordifrutta Rigoni di Asiago ai frutti di bosco, che è naturalmente senza glutine ed è davvero buona, io mi devo trattenere dal mangiarla tutta a cucchiaiate!

La copertura è fatta con ganache al cioccolato fondente a base di latte di cocco ( 250 latte di cocco e 300 cioccolato fondente), vi assicuro che la preparazione è identica alla ganache fatta con panna ed il gusto è ottimo e il sapore di cocco non prevale assolutamente, anzi il gusto del cioccolato fondente prevale sul gusto delicato del cocco.

Come porzioni in realtà ci si mangiava forse anche in 6, volendo.

Decorazioni in pasta di zucchero, amaretti e frutti di bosco freschi.

Buon appetito e Bentornata! 🙂

Torta simil Sacher

18 aprile 2017

Torta cioccolato albicocche sacher (1)

La torta, che riprende la Sacher, è composta da una base di torta al cioccolato inventata sul momento.

Siccome a me piace usare gli avanzi l’ho fatta con 250g di ganache al cioccolato che avevo nel freezer e  250g di mascarpone che avevo nel frigo.

4 uova intere montate con 300g di zucchero e sciroppo di vaniglia (fatto da me) ai quali ho aggiunto la ganache e il mascarpone leggermente montati insieme e 300g farina ed una bustina di lievito per dolci.

Torta cioccolato albicocche sacher (5)

Tortiera apribile tonda da 24 cmfoderata con carta da forno.

In forno per 30/40 minuti almeno a 170gradi ma comunque prova stecchino prima di sfornare.

La torta una volta raffreddata va tagliata in tre strati, ognuno bagnato con succo di albicocca e cosparso di Fiordifrutta Albicocche Rigoni di Asiago

Torta cioccolato albicocca sacher (1)

La torta l’ho poi ricoperta con ganache (200g panna e 200g cioccolato fondente) per renderla regolare e una volta ben fredda l’ho ricoperta con una glassa a specchio fatta seguendo questa ricetta.

Sorvoliamo sulla qualità della decorazione, in compenso era davvero ottima di gusto.

Torta cioccolato albicocche sacher (3)

foodblogger rigoni asiago

Ciambelline

15 giugno 2015

Ciambelline sempre con lo stesso impasto usato per fare la torta su stecco

Ciambelle (2)

Con lo stampo in silicone per donut di Silikomart è impossibile che non vengano col buco!

Ciambelle (6)

Una volte sfornate, raffreddate le ho semplicemente intinte nel cioccolato fondente fuso e ricoperte con
Wonder sugar colorati.

ilariainterplanetaria

Tortine sullo stecco

23 aprile 2015

povero blog …abbandonato a se stesso da mesi….

ma adesso ho fatto due o tre cosine da pubblicare, molto facili, idee veloci!

Con lo stampino in silicone Silikomart Mini Tango ho preparato delle simpatiche torte su stecco.

tango mini torta stecco (1)

La ricetta della torta è veloce ed è la solita torta alla panna montata:
250 farina setacciata
250 zucchero
250 panna montata
3 uova
mezza bustina di lievito per dolci.
(considerate che con questa dose ne fate anche 20 di queste tortine)

tango mini torta stecco (2)

Montate uova e zucchero, aggiungere poi mescolando delicatamente, incorporando senza smontare, la panna precedentemente montata e la farina col lievito.

Disporre una cucchiaiata di impasto negli incavi dello stampini e poi introdurre lo stecco di legno nell’apposita fessura e coprire con poco altro impasto, non esagerate perchè poi lievitando crescerà, inglobando il bastoncino.

Infornare a 170 gradi per 15/20 minuti, in base al vostro forno, non fatele cuocere troppo, son piccine ed asciugherebbero.

tango mini torta stecco (3)

Quando sono ben raffreddate potete staccare le tortine e far uscire lo stecchino dalla fessura.
A questo punto le tortine sono già bellissime da sole, si possono tenere così o spennellare con poca marmellata e decorare con degli Wonder sugar colorati.

Io questa volta ho sciolto del cioccolato fondente le ho ricoperte e le ho regalate ❤

alla prossima!

ilariainterplanetaria

Dessert al Kefir e Rosa Canina

25 giugno 2014

Con questa ricetta partecipo al Contest Foodblogger Rigoni di Asiago “Le ricette dell’estate: cucina light con Fiordifrutta Rigoni di Asiago”

dessertkefir rigoni (4)

Fa caldo quindi ecco un dessert veloce e fresco che potete far passare anche un po’ in freezer prima di servire:
Il dessert è cosi composto:
-base di dacquoise al cacao ( qui una ricetta)

dessertkefir rigoni (2)

-Kefir
Marmellata Rigoni di Asiago alla rosa canina

dessertkefir rigoni (5)

Mi è piaciuto abbinare la rosa canina al kefir, un’accoppiata vincente!

dessertkefir rigoni (8)

Il kefir è un latte fermentato dal sapore molto deciso che si produce a partire da normale latte grazie all’ operato di simpatici globulini di microorganismi che prendono possesso della tua vita in breve tempo!

Qui info sul kefir
Se volete sostituirlo usate dello yogurt a vostro gusto.

dessertkefir rigoni (1)

 

Una ricetta di daquoise può essere: montare due albumi con 40 g di zucchero e una volta ben montati mescolare senza smontare con un mix composto da  60 g di farina di mandorle e 40 g zucchero) stendere su carta da forno in uno strato sottile e cuocere a 180 per 12 minuti, io qui ho aggiunto un cucchiaino di cacao amaro e granella di nocciole)

ilariainterplanetaria

Brazil 2014 – Italian Macarons

23 giugno 2014

macarons italia cuore silikomart (2)

In occasione dei campionati mondiali di calcio Brazil 2014, e siccome i mondiali di calcio stimolano il patriottismo, ecco i miei Macarons tricolore!

macarons italia cuore silikomart (15)

Macarons a cuore realizzati con l’ausilio dell’utilissimo tappetino in silicone Silikomart

macarons italia cuore silikomart (39)

La ricetta che ho usato è la classica, ma vi ricordo che esiste il preparato Macarons Mix Silikomart

macarons italia cuore silikomart (1)

Ingredienti:

100 g farina di mandorle sottile
100 g zucchero a velo
35 g albumi
Mescolare tutto fino a formare una pasta di mandorle, aggiungere il colorante.

35 g di albume
24 g acqua
90 g zucchero.
Portare acqua e zucchero a 121 gradi e versare sugli albumi mentre si montano fino a raffreddamento.

macarons italia cuore silikomart (3)

Mescolare in piu riprese i due composti e procedere al Macaronage, cioè con la spatola amalgamare i composti smontando la montata per avere un composto omogeneo e liscio che scenda quasi a nastro.

macarons italia cuore silikomart (18)

Con la sac a poche riempire gli incavi del tappetino.

Poi procedere al riposo, detto Croutage, si deve asciugare la superficie del macaron, passo essenziale per avere superfici liscia e collarino perfetto (ehm, se devo essere sincera qui forse li ho fatti croutagiare troppo 😀 )
Infornare a 160 per 8 / 10 minuti. Lasciar raffreddare prima di staccare dal tappetino.

macarons italia cuore silikomart (23)

Farcitura con crema di burro alla vaniglia del Madagascar (100 g burro e 100 g zucchero a velo montati co cura e con aggiunta di estratto alcolico di bacche di vaniglia del madagascar fatto da me lasciando in infusione bacche in vodka per sei mesi).
Con la sac a poche distribuire la crema su un guscio ed accoppiare con l’altro di colore diverso.

macarons italia cuore silikomart (26)

ilariainterplanetaria

Cupcakes banana e ribes nero

14 maggio 2014

cupcakes banana-ribes

Avevo una banana morente che implorava pietà.
Ho deciso di renderla speciale trasformandola in questi cupcakes alla banana con farcitura di Fiordifrutta Rigoni al Ribes Nero.
A qualcuno poi è toccata anche la sorte felice di essere ricoperto con ganache al cioccolato fondente.

cupcakes banana-ribes (3)

La ricetta è una rivisitazione della torta alla panna:
250 panna montata
2 uova,
250 zucchero
250 farina
1 banana molto matura
mezza bustina di lievito

(ho tolto un uovo dalla ricetta originale, considerato che la banana può essere un sostituto di esso)

cupcakes banana-ribes (4)

Montare le uova (a temperatura ambiente, monteranno meglio!) con lo zucchero, unire poi la banana schiacciata e poco per volta la farina setacciata col lievito e la panna montata, mescolando con una spatola delicatamente per non smontare il composto.
Con questa dose si dovrebbe riuscire a fare 18 cupcakes.

cupcakes banana-ribes (2)

Ho riempito il pirottino di silicone Silikomart per metà, ho aggiunto un cucchiaino di Fiordifrutta Rigoni al Ribes Nero ed ho coperto con altro impasto, riempiendo i pirottini fino e 3/4.

Infornare per 15 minuti a 160 gradi, facendo la prova stecchino prima di sfornare.

cupcakes banana-ribes (5)

Bhe, mio nipote treenne ha apprezzato! 😀

ilariainterplanetaria

Ciambelle & Co.

2 aprile 2014

1899999_737219512963487_1146723590_n

Le dimostrazioni di Marzo per Silikomart mi hanno permesso di testare i nuovi prodotti 2014 e di provarli con tante nuove ricette.
Una mi è piaciuta molto ed è una ricetta di donut al forno di dolciagogo

20140321_104604

Da provare!
Io ho fatto fare l’impasto alla macchina del pane dove l’ho anche fatto lievitare, quindi zero sbattimento!

Ho fatto tante ciambelle negli stampi per donut e negli stampi per small donut.
Inoltre con gli avanzi di pasta ho tagliato dei triangoli e fatto delle piccole ‘briochette’.
Una goduria.

20140321_085946

L’impasto è lievemente dolce quindi sta bene sia ricoperto di marmellata, crema al cioccolato o semplice glassa e zuccherini colorati, ma anche col salato!
Mangiate subito, o conservate sigillate in frigo e poi scaldate prima del consumo rimangono buone anche un paio di giorni( almeno le mie non hanno resistito oltre)

20140321_091419

Eccovi comunque una carrellata delle altre cose che ho preparato per le mie demo, brownies, waffel, tortine, biscotti, macarons, caramelle

Alcune foto sono state fatte alla demo presso Biancozucchero e le potete trovate anche sulla pagina Silikomart.

ilariainterplanetaria

Mini occhi di bue

24 febbraio 2014

Per addolcire la realtà…

occhi di bue (81)

Ricetta pasta frolla per canestrelli:
Ultimamente sto sperimentando un po’ di ricette di canestrelli e questa è ottima, anche per fare gli occhi di bue.

330 g farina
200 g burro
100 g zucchero
2 tuorli
scorza di limone
aroma naturale di vaniglia

occhi di bue (31)

Impastare velocemente, senza scaldare troppo l’impasto, il burro con lo zucchero, aggiungere tuorli, farina e aromi. Impastare fino ad otterenere un impasto sodo e lasciare riposare in frigo per qualche ora.
Stendere la pasta dello spessore di un centimentro per fare i canestrelli o di mezzo centimento (al massimo) per fare gli occhi di bue.
Per fare gli occhi di bue ritagliare tutti i biscotti di forma uguale, io ho usato lo stesso stampo del canestrelli, metà dei biscotti ottenuti dovranno essere poi bucati al centro.
Mentre aspettate di infornare potete lasciare i biscotti in frigo, terranno meglio la forma in cottura.
Infornare a 180 gradi e controllare che non scuriscano troppo, una decina di minuti, ma teneteli sotto controllo.
Spolverare appena usciti dal forno con zucchero a velo.

occhi di bue (41)

Una volta freddi distribuire un cucchiaino di Fiordifrutta all’ albicocca Rigoni Di Asiago al centro di ogni biscotto senza buco e coprire poi con quello bucato.
Spolverare ancora con zucchero a velo.

NB: se volete qualcosa di ancora più goloso farcite con Nocciolata Rigoni di Asiago.


Link utili:

  1. Approfondimenti sulla pasta frolla…
  2. Come stendere la pasta frolla di spessore uniforme

ilariainterplanetaria


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: