Posts Tagged ‘cioccolato’

Torta simil Sacher

18 aprile 2017

Torta cioccolato albicocche sacher (1)

La torta, che riprende la Sacher, è composta da una base di torta al cioccolato inventata sul momento.

Siccome a me piace usare gli avanzi l’ho fatta con 250g di ganache al cioccolato che avevo nel freezer e  250g di mascarpone che avevo nel frigo.

4 uova intere montate con 300g di zucchero e sciroppo di vaniglia (fatto da me) ai quali ho aggiunto la ganache e il mascarpone leggermente montati insieme e 300g farina ed una bustina di lievito per dolci.

Torta cioccolato albicocche sacher (5)

Tortiera apribile tonda da 24 cmfoderata con carta da forno.

In forno per 30/40 minuti almeno a 170gradi ma comunque prova stecchino prima di sfornare.

La torta una volta raffreddata va tagliata in tre strati, ognuno bagnato con succo di albicocca e cosparso di Fiordifrutta Albicocche Rigoni di Asiago

Torta cioccolato albicocca sacher (1)

La torta l’ho poi ricoperta con ganache (200g panna e 200g cioccolato fondente) per renderla regolare e una volta ben fredda l’ho ricoperta con una glassa a specchio fatta seguendo questa ricetta.

Sorvoliamo sulla qualità della decorazione, in compenso era davvero ottima di gusto.

Torta cioccolato albicocche sacher (3)

foodblogger rigoni asiago

Annunci

Torta Rosa per LILT

28 settembre 2015

Sabato 26 Settembre 2015, Piazza de Ferrari – GENOVA
Dolce Ginevra ed io con il supporto di Antica Drogheria di Via Rossini per LILT

Grazie agli Amici che sono passati per darci supporto e contribuire alla causa!
Grazie a loro anche per le foto che ci hanno mandato e che ho pubblicato!

Vedi la Locandina con tutte le iniziative per la campagna Nastro Rosa
LILT

…e ricordatevi che la prevenzione è IMPORTANTE!

ilariainterplanetaria

Ciambelline

15 giugno 2015

Ciambelline sempre con lo stesso impasto usato per fare la torta su stecco

Ciambelle (2)

Con lo stampo in silicone per donut di Silikomart è impossibile che non vengano col buco!

Ciambelle (6)

Una volte sfornate, raffreddate le ho semplicemente intinte nel cioccolato fondente fuso e ricoperte con
Wonder sugar colorati.

ilariainterplanetaria

Tortine sullo stecco

23 aprile 2015

povero blog …abbandonato a se stesso da mesi….

ma adesso ho fatto due o tre cosine da pubblicare, molto facili, idee veloci!

Con lo stampino in silicone Silikomart Mini Tango ho preparato delle simpatiche torte su stecco.

tango mini torta stecco (1)

La ricetta della torta è veloce ed è la solita torta alla panna montata:
250 farina setacciata
250 zucchero
250 panna montata
3 uova
mezza bustina di lievito per dolci.
(considerate che con questa dose ne fate anche 20 di queste tortine)

tango mini torta stecco (2)

Montate uova e zucchero, aggiungere poi mescolando delicatamente, incorporando senza smontare, la panna precedentemente montata e la farina col lievito.

Disporre una cucchiaiata di impasto negli incavi dello stampini e poi introdurre lo stecco di legno nell’apposita fessura e coprire con poco altro impasto, non esagerate perchè poi lievitando crescerà, inglobando il bastoncino.

Infornare a 170 gradi per 15/20 minuti, in base al vostro forno, non fatele cuocere troppo, son piccine ed asciugherebbero.

tango mini torta stecco (3)

Quando sono ben raffreddate potete staccare le tortine e far uscire lo stecchino dalla fessura.
A questo punto le tortine sono già bellissime da sole, si possono tenere così o spennellare con poca marmellata e decorare con degli Wonder sugar colorati.

Io questa volta ho sciolto del cioccolato fondente le ho ricoperte e le ho regalate ❤

alla prossima!

ilariainterplanetaria

PanDolcetti

6 gennaio 2014

L’Epifania tutte le feste si porta via, ma ci lascia i PanDolcetti!

PanDolcetti

Da un lato domani torno a lavorare e non vorrei, dall’altro finalmente sono finite le feste, che sono misteriosamente stressanti.
Ho preparato del Pandolce Genovese basso, normale e versione supercioccolatosa.
La ricetta è la stessa che ho usato l’anno scorso, quella di vivalafocaccia, con aggiunta di semi di finocchio.

PanDolcetti

Per la versione al cioccolato ho seguito la stessa ricetta, ma ho sostituito 50 gr di farina con altrettanti di cacao (ma mi sa che era troppo, proverò con meno), i canditi e l’uvetta li ho sostituiti con gocce di cioccolato e mandorle a fettine.

PanDolcetti

Siccome mi piaceva l’idea di fare una cosa diversa, da poter mettere nei sacchettini da regalare per la befana, ho fatto dei PanDolcetti!
Monoporzione, li mangi in due-tre bocconi.
Praticamente ho suddiviso l’impasto in palline di circa 22 gr e poi le ho leggermente schiacciate e cotte a 180 gradi per una ventina di minuti, ma controllando per non farli seccare troppo.

PanDolcetti

A me piacciono molto, ma sono di parte 🙂

Buona fine delle feste!
ilariainterplanetaria

Silikomart

4 novembre 2013

cupcakes (1)

Ultimamente latito…
Ho preparato questi cupcakes per i miei colleghi, qualche tempo fa.
Ho usato la ricetta della sponge (dose doppia) e ho poi separato l’impasto a metà.
Con la prima metà ho riempito i pirottini per ¾ e ho immerso poi un cioccolatino ripieno di ciliegia.
All’altra metà ho aggiunto una banana schiacciata e ho immerso poi nel pirottino anche un quadretto di cioccolato al latte.

cupcakes (7)

Ho utilizzato i pirottini di silicone Silikomart, che esistono in diverse forme: tonda, cuore, stella.
Si possono usare senza doverli inserire in una teglia per cupcakes perché tengono bene la forma al contrario di quelli di carta, e non vanno né imburrati né infarinati.

cupcakes (3)

Tutti gli stampi in silicone Silikomart sono sicuri al 100%, possiono andare dal freezer al forno e sono indeformabili, li potete conservare anche ripiegati, per salvare spazio!

cupcakes (2)

Vi racconto anche della mia nuova avventura.
Sono Dimostratrice Silikomart per la Liguria e Piemonte ed ho fatto già due demo presso il puto vendita Chiale di Saluzzo, e presso Buffa di Biella.

IMG-20131005-WA0001


PROSSIMA DEMO:

Sabato 9 novembre sono a Genova presso Tarigo, in Piazza Colombo dalle 15.30.

Vi mostrerò come utilizzare alcuni prodotti novità 2013

Passatemi a trovare!


ilariainterplanetaria

Ma quante belle farciture…

8 luglio 2013

Oggi vi lascio un bel mega-post, che ho impiegato diversi giorni a scrivere, sulle diverse farciture che mi capita di usare, devo dire che la crema che preferisco in assoluto è la crema al latte che è mascarpone + latte condensato perchè si abbina bene a tutto, ha un gusto delicato ed è velocissima da fare! L’unica pecca è che deve stare in frigo.

cioccolato e latte

Di solito faccio due strati di farcitura, a meno di non dover fare torte più alte, e quasi sempre gli strati son diversi.

Ecco a voi allora un po’ di idee da cui magari potete prendere spunto!

Cioccolato & menta
Della crema alla menta avevo già messo la ricetta, ma la ripeto qui:
20 gr di fecola, 250 di latte, 100 gr di sciroppo di menta (a seconda di quanto volete accentuare il sapore), 20 gr di zucchero.

(potete aumentare e diminuire gli ingredienti in base al risultato che volete ottenere, piu fecola renderà la crema più soda, più sciroppo darà un gusto più deciso, lo zucchero ad libitum).
Fare come se fosse un budino, quindi mescolare fecola zucchero e poi aggiungere poco per volta il latte poi lo sciroppo e portare a bollore mescolando fino ad ottenere una bella consistenza. Raffreddando rassoderà ulteriormente.
Pan di spagna al cacao bagnato con latte e menta e un a doppia farcitura ognuna composta con un velo di ganache al cioccolato fondente ed uno strato abbondante di crema alla menta.
Copertura con ganache al cioccolato fondente e pasta di zucchero, gattino fatto in pasta di zucchero.

NB: Come sciroppo alla menta uso quello trasparente, che non ha coloranti, se leggete gli ingredienti in quello verde ci sono coloranti. So che su una torta decorata in pasta di zucchero colorata potrebbe sembrare un discorso senza senso, ma dove posso li evito, specialmente se non hanno senso.

Crema al cacao e nocciole & mascarpone
Dinosauro, che è la versione del dinosauro che si può fare con la teglia della wilton, ricavato da una torta tonda di 18 cm di diametro. Ho stampato il disegno, l’ho ritagliato e l’ho usato come sagoma per ritagliare la torta, in questo caso già farcita con crema al cacao e nocciole e mascarpone e rivestito di crema al cacao e nocciole prima e ganache bianca dopo.
Il disegno è fatto con ganache al cioccolato bianco colorata. Il bordo invece con pasta di zucchero.
È stata un’avventura perche non avevo bocchette così piccoline per fare il decoro come lo trovate sul catalogo wilton, così ho fatto la versione naïf…

Alla ganache avanzata (verde!) ho mescolato qualche ritaglio di torta e ho fatto delle cake-ball ricoperte con cocco rapè, una cosa superveloce da portare in ufficio, erano un po’ tanto ‘cioccolatose’, la prossima volta dentro metterò una nocciola!

Pistacchio & cioccolato

torta orto (1)
Ho preparato una crema al latte (la mia solita camy senza panna) ed ho aggiunto a metà una pasta 100% pistacchio di bronte (su mezzo kg di mascarpone ce ne vuole almeno un bel cucchiaio) e all’altra metà ho aggiunto ganache al cioccolato fondente, montando leggermente.

Ho usato queste due creme per farcire dopo aver bagnato il pandispagna con latte al cioccolato.
Copertura con ganache al cioccolato fondente e pasta di zucchero, con della torta al cioccolato sbriciolata ho fatto la terra sulla quale poi ho appoggiato, in alcuni casi con l’aiuto di uno stecco, la verdura in pasta di zucchero.

torta orto (3)

Pistacchio & fragola
Siccome ho comprato lo stencil della scritta Tiffany ho provato ad usarlo sulla torta a pacco regalo con fiocco che avevo in programma. Il colore non è proprio il colore tiffany, ma è più scuro, più tendente al verde.
Dentro pan di spagna alla vaniglia e triplo strato di crema al pistacchio (crema al latte + pasta 100% pistacchio di bronte).

pistacchio fragola (2)

In mezzo però ho aggiunto uno strato di gelatina di fragole fresche, fatta semplicemente frullando le fragole ed aggiungendo poi la colla di pesce sciolta in poco succo di fragola scaldato.
Devo dire che l’ho trovato un abbinamento davvero azzeccato!

torta tiffany (5)

Latte & Cioccolato
La più classica delle farciture e super apprezzata, con questa si va sul sicuro, la bagna si può fare con latte al cioccolato o con latte e zucchero. Adattissima ai bambini.

IMG_4716

Crema al latte, sempre camy senza panna, e crema al cioccolato (che di solito faccio con crema al latte montando leggermente con ganache al cioccolato fondente ad libitum)
Qui l’ho usata con pandispagna alla vaniglia, sagomando la torta a forma di macchinina per un bimbo di 2 anni che adora le paperelle (credits qui).

Torta automobilina papera (2)

L’ho usata anche per la torta a due piani dei Teletubbies e per la torta di Bob Aggiustatutto (logo ritagliato a mano).

teletubbies (5)

Limone
La crema al limone in questione è una crema molto soda, come quella di una cheese-cake.
Ho utilizzato 200ml di panna montata alla quale ho mescolato 125gr di yogurt al limone e il succo di un limone (ne ho prelevato poco per scaldarlo e scioglierci 2/3 fogli piccoli di gelatina precedentemente lasciata a bagno in acqua fredda). Ho mescolato tutto e l’ho lasciata tirare un poco in frigorifero.

torta elettricista (1)

Nel frattempo ho tagliato la torta in tre strati, ho bagnato ogni strato con acqua e sciroppo di limone e ho coperto con uno strato di Marmellata BIO Fiordifrutta Limoni Rigoni di Asiago.
Ho chiuso la torta in un cerchio apribile in modo da poter versare la crema senza farla scivolare via e ho farcito così due strati. Ho lasciato una notte in frigo.

torta elettricista (3)

Alla frutta
Per le torte alla frutta mi piace usare bagne alla frutta, quindi latte o acqua e sciroppo, o direttamente lo sciroppo della frutta sciroppata. Abbino quasi sempre della marmellata e della frutta sciroppata se fuori stagione o fresca, o magari preparo delle gelatine, frullando la frutta fresca o cotta e aggiungendo colla di pesce. La crema che uso prevalentemente per queste torte è la crema al latte e di solito per la ‘stuccatura’ uso ganache bianca o crema di burro. Ma questa volta per esempio ho osato l’abbinamento con ganache al cioccoalto fondente come stuccatura, utilizzando la marmellata bio Fiordifrutta Lamponi Rigoni di Asiago nella farcitura insieme alla frutta sciroppata ed alla crema al latte.

Se volte usare il cioccolato fondente l’abbinamento con il lampone è davvero di classe!
Attenzione alla frutta che tende a rilasciare liquido quindi fate attenzione a non esagerare con la bagna e cercate di asciugare bene i frutti. Considerate anche che una torta con frutta fresca è più facilmente deperibile.
Qui ho sagomato una torta a due piani dandole la forma irregolare della montagna, alla base la bicicletta e in cima l’omino sub (per uno sportivo!)

Chiboust & Fragole

Meringa

Qui ho la foto della sola farcitura perchè era un esperimento: crema chiboust e gelatina di fragole.
La chiboust è la crema della saint honorè, crema pasticcera più meringa italiana (1:1) con aggiunta di colla di pesce. Alla prima non mi è venuta benissimo come aspetto, di gusto era buona, ma riproverò.

chiboust

Vi ho annoiato? 😀

ilariainterplanetaria


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: