Posts Tagged ‘nocciolata’

Focaccia e Nocciolata

11 settembre 2018

Questo è un post diverso dal solito, non è una ricetta, non è una torta, ma è un modo per condividere con tutti voi l’amore per la mia città.

A Genova la Focaccia è parte della dieta e si mangia sempre.

Una striscetta.
Un tocco.
Una slerfa.
Un euro, quando ero più piccola l’unità di misura erano 500 lire.

La puoi comprare ovunque.
Normale o con le cipolle.

Se la pucci nel caffe o nel cappuccino nessuno ti guarda storto, anzi.
All’ora dell’aperitivo puoi anche accompagnarla ad un asinello.
Avrete capito quindi che nessuno si stupirà se a Genova la focaccia la cospargi di Crema al cacao e nocciole Rigoni di Asiago, qui nella versione senza latte.
Vi sembra azzardato?
Il contrasto tra la dolce cremosità della Nocciolata e la superficie salata ed unta della Focaccia è semplicemente fenomenale e sono certa che rimarrete estasiati.
(Per le fotografie nessuno è stato maltrattato, mi sono sacrificata io stessa, morso dopo morso [N.d.R.])
Certo… per provarla dovete venire a Genova

Genova adesso è spezzata, nel cuore prima di tutto.
La mia città è ferita, ma rispetta la sua essenza asciutta e fiera e lavora instancabilmente per risollevarsi, anche questa volta.

602x338_serie-a-con-maglia-genova-nel-cuore-2

Come acquistare le magliette …

 

Annunci

Whoopies

15 ottobre 2013

Whoopies (5)

È da due mesi che non scrivo più, diciamo che tra ferie, un po’ di stanchezza e varie vicissitudini non ho più avuto modo di avvicinarmi al pc…e neanche tanto al forno!

Ma oggi scade il termine per il contest di Rigoni di Asiago e voglio partecipare.
Ho deciso di prendere due piccioni con una fava, provo i whoopies e partecipo al contest!
Sono simpatici, sembrano dei piccoli hamburger!

rda

Ingredienti per i dischi:
250 g farina
80 g cacao amaro
8 g bustina lievito per dolci
180 g burro
150 g zucchero
1 uovo
60 g latte
60 g panna fresca ed 1 cucchiaio di succo di limone
o 60 g latticello
vaniglia
pizzico di sale
(ricetta di http://ricette.giallozafferano.it/Whoopie.html)

Per la crema:
150 g panna montata
mezzo barattolo di Nocciolata Rigoni di Asiago

Whoopies (6)

-Preparare il latticello (in mancanza dell’originale) mescolando la panna col limone,
-Montare burro e zucchero
-Aggiungere l’uovo, il sale, il latticello, la vaniglia.
-A parte setacciare farina cacao e lievito ed aggiungere delicatamente il mix all’impasto alternando con il latte.
-L’impasto deve rimanere sodo, metterlo in un sacca da pasticcere e disporre semisfere di circa 4cm ben distanziate sulla carta da forno.
-Cuocere 180° per circa 13-14 minuti.

La crema di farcitura l’ho preparata semplicemente montando la panna e mescolandola, senza smontarla, con Nocciolata Rigoni di Asiago.
Con la sacca si dispone la crema su un dischetto e si chiude con un altro.

Enjoy!

Whoopies (3)

ilariainterplanetaria

Cheese cake

10 agosto 2013

cheesecake (1)

Una cheese cake al forno, lo so che con questo caldo non ci penserete neanche a farla, ma una volta pronta e mangiata fresca è una goduria.
In realtà volevo consumare del mascarpone che avevo in frigo, prima delle vacanze, allora ho cercato una ricetta che includesse mascarpone in una cheesecake da forno.
Ho trovato questa ricetta e l’ho un po’ personalizata in base agli ingredienti che avevo in frigo, improvvisare mi piace molto!

cheesecake (3)

Io ho usato 250 gr di biscotti petit sbriciolati (io li ho messi in un sacchetto per surgelati e li ho schiacciati col mattarello) mescolati bene con 125 grammi di burro morbidissimo per la base, che ho premuto bene dentro uno stampo a cerchio apribile rivestito di carta da forno da 23 cm.
Ho lasciato in frigo mentre preparavo la crema.
Per la crema ho montato 750 grammi di mascarpone con un panetto da 80 gr di formaggio spalmabile e un mezzo barattolo circa di yogurt bianco (ricetta svuotafrigo 😀 ).
A parte ho montato due uova con 100 gr di zucchero.
Ho incorporato i due composti fino ad ottenere una crema omogenea e soffice, l’ho versata sulla base ed ho infornato a 180 gradi per 35 minuti. Cresce un po’, poi si abbassa.

cheesecake (4)

Dopo aver fatto raffreddare la torta ed averla tolta dalla teglia, ho scaldato a bagnomaria mezzo barattolo di Nocciolata Rigoni di Asiago e una volta ben fluida l’ho usata per ricoprire bene la cheesecake.
Potete ricoprre anche con della marmellata se preferite.

Da servire fresca!

Buone vacanze!

ilariainterplanetaria

Cake pops…

15 ottobre 2012

di Natale? si, per il contest Rigoni di Asiago!

La mia ricetta sfrutta gli avanzi, perchè spesso facendo le torte rimangono avanzi di creme, di torta, magari la parte tagliata per renderla dritta. Se siete golosi è un grande disastro e vi troverete la finire la ganache per poi piangere lacrime di coccodrillo.
Fate come me, mangiatene solo metà 😀 e l’altra usatela per fare i cakepops!

Il peso degli ingredienti ed il procedimento sono di quelli che preferisco, cioè ad occhio (penso che questo mi costerà la sconfitta al contest, ma alle volte la cucina è fantasia e sensazioni, no?)

per questa ricetta ho usato :
briciole di torta al cioccolato (era mud cake)
ganache al cioccolato fondente
crema di burro
Nocciolata Rigoni di Asiago
Farina di nocciole
Cioccolato fondente da copertura
Pasta di zucchero colorata
Bastoncini da cakepops

Mescolate le briciole con le creme fino ad avere un impasto manipolabile che non si sbricioli.
A questo punto aggiungete della farina di nocciole e la Nocciolata (a cucchiaiate!).

Deve rimanere una consistenza con cui si riesca a fare delle palline, per farle tutte uguali pesatele, devono essere circa 15 grammi.
Una volta fatte tutte le palline mettetele in frigo o in freezer e nel frattempo fate sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente da copertura.

Intingete lo stecchino nel cioccolato, infilzate bene ogni pallina e rimettete in frigo, non saltate questo passaggio, io l’ho fatto ed ho ottenuto un cakepop che ha perso la forma, è caduto ed è rimasto offeso.
Una volte ben saldo il bastoncino intingete le palline nel cioccolato e fatelo scolare bene cercando di girarli in modo che si distribuisca bene e non rimangano segni.

Infilzate il bastoncino in un supporto di polistirolo e lasciate solidificare, io per velocizzare ho messo nuovamente in frigo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A questo punto procedete con la decorazione, io ho simulato un albero di natale con un filo di pasta di zucchero verde, una stellina e delle palline rosse.
provateli anche al cocco, aggiungendo all’impasto base la farina di cocco e sbizzarritevi con le decorazioni!
Buonissimi! e come le ciliegie…uno tira l’altro.

ilariainterplanetaria

Dora l’esploratrice e suo cugino Diego

12 marzo 2012

…e tutti gli insoliti animaletti che sono soliti portarsi dietro: scimmette, alcune dal colore cianotico 😀 , volpi travestite da banda bassotti e baby giaguari…e non dimentichiamo gli importantissimi zainetti animati…decisamente divertenti ! 😀

torta Dora e Diego

Dentro pan di spagna con doppio strato di crema al mascarpone e Nocciolata Rigoni di Asiago (biologica e gluten free), ricoperta con crema di burro alla Nocciolata (qui sotto la ricetta) e con pasta di zucchero.

Il tronco che si vede a lato della torta è anch’esso una torta, gluten free (una tenerina al cioccolato fondente con amido di mais al posto della farina, farcita e ricoperta con Nocciolata Rigoni di Asiago e con pasta di zucchero Satin Ice dipinta, tutti prodotti gluten free)

La crema di burro non la trovo stucchevole, provate anche voi: io monto a lungo con la planetaria il burro a temperatura ambiente e lo zucchero a velo in pari peso, in questo caso ho aggiunto una generosa quantità di Nocciolata per renderla più golosa (potete andare ad occhio ed aggiungerne fino a che non avete raggiunto il sapore desiderato). Vedete la consistenza è soffice come la panna montata!

ilariainterplanetaria


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: