Posts Tagged ‘patate’

Draniki

8 luglio 2015

draniki

Partecipo con una ricetta salata ad un contest che mi porta ad usare il Parmigiano Reggiano.

Una ricetta con solo 4 ingredienti, di cui uno deve essere il Parmigiano Reggiano, scelto fra tre diverse stagionature seguendo i principi della Parmigiano Reggiano Academy

Le 30 migliori ricette che saranno raccolte nel ricettario 4COOKING e designerà la ricetta vincitrice della PR Chef 2015 che verrà inserita nel menù di Eataly in Italia.

Non sono così ambiziosa, non è la mia indole in generale, ma sono soddisfatta e vi propongo questa ricetta, che è di ispirazione biellorussa e ringrazio la mia amica Anastasiya che me la ha suggerita.

Draniki

Gli ingredienti della mia ricetta sono 4, come da regolamento:

Parmigiano Reggiano 24 mesi:
-4 cucchiai di grattuggiato
-4 cucchiai di piccole scaglie
2 Patate
100 gr Yogurt greco
1 Uovo

inoltre: Sale, pepe, olio qb

Sbollentare le patate e schiacciarle grossolanamente, aggiustare di sale, aggiungere un pizzico di pepe e amalgamare con un uovo, senza lavorare troppo, la ricetta originale prevede di grattuggiare le patate crude.
La mia modifica personale alla ricetta è aggiungere qualche piccola scaglia di parmigiano, che in cottura si scioglierà dando una nota sapida.
In una padella scaldare poco olio, non deve essere una frittura, ma più una rosolatura.
Disporre quindi cucchiaiate abbondante di impasto a formare le varie frittelle.

Per dare la forma di cuore alle mie draniki ho usato lo stampo in silicone Silikomart happy snack love

draniki silikomart

Cuocere da entrambi i lati.
Nel frattempo mescolare in una ciotola dello yogurt greco con del parmigiano grattuggiato, sale, olio, e pepe a piacere, in questa fase credo sia importante assaggiare per raggiungere un sapore per voi piacevole.

draniki

Servire calde con la salsina.

Suggerimento: Se non vi piace l’acidità dello yogurt potete fare una crema più dolce sostituendolo con della panna da cucina, scaldandola e poi mescolandola con il parmigiano grattuggiato.

Nota: Ho utilizzato un parmigiano 24 mesi, che ha la giusta sapidità per contrastare la dolcezza della patata e sciogliendosi mantiene la giusta consistenza, senza rapprendersi come farebbe uno più giovane.

ilariainterplanetaria

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: